GUARDA IL VIDEO SOTTO IN CUI TI RACCONTO BREVEMENTE LA MINDFULNESS

Che cos'è la Mindfulness e come può esserci di aiuto - Dr. Andrea Giuffredi Coach

BENEFICI DELLA MINDFULNESS

  • Diminuzione dello stress e degli stati mentali negativi

  • Una maggiore capacità di autocontrollo per padroneggiare le situazioni difficili della vita

  • Un allenamento della mente per migliorare l’attenzione, la concentrazione e la forza di volontà

  • Un miglioramento della propria consapevolezza corporea, emotiva e creativa

  • Una nuova capacità della mente di sostituire le emozioni distruttive con modi di essere più costruttivi, che promuovono l’equilibrio, l’amore e la saggezza

  • Un modo per prendersi cura di sé e per conoscere nuove persone con cui condividere un percorso comune

 

CHE COS'È LA MINDFULNESS

Il concetto di Mindfulness ha una storia di oltre 2.500 anni e affonda le sue origini nelle tradizioni contemplative buddiste. La mindfulness è laica e non è una religione. Deriva dal buddismo theravada. Il termine Mindfulness è la traduzione in inglese della parola “Sati” in lingua Pali, che significa attenzione consapevole o attenzione nuda.
Lo sviluppo della Mindfulness o sati come “presenza mentale”, porta all’aumento della consapevolezza delle proprie intenzioni, emozioni, pensieri, parole ed azioni e delle conseguenze che possono avere su di sé e sugli altri. In questo modo la persona può raggiungere una maggiore chiarezza riguardo a ciò che deve essere fatto (ciò che è salutare) e a ciò che non dovrebbe essere più fatto (pensieri e azioni non salutari). In sintesi, la tradizione buddhista definisce la Mindfulness come la consapevolezza del momento presente e il ricordarsi dei propri pensieri, emozioni ed azioni.
L’utilizzo della Mindfulness da parte della medicina occidentale per la promozione della salute, è invece un’acquisizione relativamente recente: è iniziato negli anni ’70 negli Stati Uniti da parte del biologo molecolare Jon Kabat-Zinn. Secondo la definizione di Jon Kabat-Zinn, Mindfulness significa: “Porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante”.
Si tratta cioè di dirigere volontariamente la propria attenzione a quello che accade nel proprio corpo e intorno a sé, momento per momento, ascoltando più accuratamente la propria esperienza e osservandola per quello che è, senza valutarla o criticarla.
Benché l’origine della pratica Mindfulness derivi dal pensiero buddista, non è necessario abbracciare la religione buddista per praticare lo sviluppo della consapevolezza.
Alcune pratiche che si possono incontrare all’interno della Mindfulness sono la meditazione del respiro (osservare il proprio respiro, concentrandosi su di esso e rimanendo in osservazione di quello che accade mentre lo facciamo) e l’esplorazione del corpo o body scan (eseguire una rotazione sistematica della attenzione di consapevolezza nelle varie parti del corpo, con l’obiettivo di sentire autenticamente ogni parte del corpo e soffermarsi su ciascuna di esse).
La Mindfulness può essere praticata da seduti, oppure camminando. La meditazione da seduti consiste nell’assumere una posizione sedutadignitosa, su una sedia o un panchetto da meditazione o per terra aiutati da un cuscino. La meditazione camminata (adatta alle persone particolarmente agitate, come preparazione a quella seduta) consiste nel coltivare l’osservazione interna e la consapevolezza delle sensazioni, mentre si cammina, concentrandosi su ciascun passo.
La pratica costante della Mindfulness si è dimostrata efficace nella riduzione dello stress e delle patologie ad esso correlate. Nel sollievo di sintomi fisici connessi a malattie organiche e più in generale nella promozione di profondi e positivi cambiamenti dell’atteggiamento, del comportamento e della percezione di se stessi, degli altri e del mondo.
 

PROGRAMMA DEL CORSO INDIVIDUALE O DI GRUPPO

1° INCONTRO
- Benefici e descrizione mindfulness
- Esercizi di respirazione toracica ed addominale
- Breve pratica sul respiro e condivisione

2° INCONTRO
- Feedback pratiche svolte a casa
- Respirazione rilassante diaframmatica
- Bodyscan (scansione delle parti del corpo) e condivisione

3° INCONTRO
- Feedback pratiche svolte a casa
- Esercizio di rilassamento sui sensi
- Bodyscan e condivisione

4° INCONTRO
- Feedback pratiche svolte a casa
- Respirazione diaframmatica ed esercizio di rilassamento sui sensi
- Bodyscan, condivisione e consegna attestati